Archivi mensili: novembre 2017

E’ L’ORA DELLA LANA!

Io amo l’estate, e anche tanto. C’è più luce, si sta fuori di più, tutto sembra più bello. Ma l’autunno ha un suo fascino particolare che puntualmente riscopro nel momento in cui vedo il primo foliage e tiro fuori dall’armadio i maglioncini di lana. C’è qualcosa, nella lana, che mi ricorda gli abbracci. E poi che dire della copertina che magicamente ricompare sulla mia poltrona preferita e fa compagnia al libro del momento e all’immancabile tazza di tè caldo (altro speciale piacere dell’autunno)? Tra l’altro, ormai la lana è diventata protagonista non solo di maglioni e copertina, ma anche proprio dell’arredamento di casa. Una coperta fatta ai ferri buttata con “nonchalanche” su un divano può diventare il punto forte del salotto. In questi primi giorni di freddo vero, ho cercato un po’ di ispirazione, anche perchè ho una bellissima coperta fatta a mano da mia mamma, e questa è la mia personale “inspo gallery”: che ne dite? Avete già rispolverato la lana o siete ancora in trench e vestitini? 😉  

VINI INTEGRALMENTE PRODOTTI EUROSPIN: MAI PROVATI?

vini integralmente prodotti eurospin

Come forse alcuni di voi ricorderanno, ho già avuto modo di parlarvi di Eurospin, che ormai è diventato il mio super di fiducia: ci trovo tutto quello che mi serve e ne apprezzo i costanti sforzi per promuovere uno stile di vita sano e una cultura del mangiare bene anche a casa. Prodotti sostenibili, collaborazioni con chef esperti per creare ricette gustose ma sane, attenzione per il bio e cura dei dettagli: questi i punti di forza che vi ho già presentato in passato. E oggi vi parlo della nuova linea di Vini Integralmente Prodotti Eurospin. In questo tipo di prodotti, le aziende produttrici seguono il vino dalla vigna alla bottiglia, garantendo fedelmente il rispetto di tutte le fasi della filiera. Questo tipo di approccio garantisce un prodotto finale unico e distintivo, dove chi coltiva, chi raccoglie le uve, chi le vinifica e chi imbottiglia il vino ottenuto, è sempre lo stesso soggetto, ovvero la stessa azienda.
All’interno della sua ampia cantina, Eurospin, con la collaborazione del sommelier Luca Gardini (uno dei migliori al mondo!), ha selezionato alcuni vini DOC/IGT/DOCG integralmente prodotti in alcune delle zone vitivinicole italiane più rinomate. L’obiettivo finale di questa nuova, interessante collaborazione è quella di unire le conoscenze e l’esperienza di un grande sommelier alla volontà di contenere i prezzi pur proponendo al consumatore finale dei vini di buona qualità. Il sommelier garantisce la qualità del prodotto, Eurospin si impegna per venderlo ad un prezzo adeguato: l’intesa mi sembra vincente, no?! Alla base di questa collaborazione – davvero innovativa nella grande distribuzioni – c’è la voglia di costruire una solida “cultura del vino e del buon bere” e ovviamente anche la volontà di emozionare con note insolite il consumatore, il tutto dimostrando che qualità e prezzi ragionevoli possono convivere anche in un settore d’élite come quello vitivinicolo. Io ne ho provati alcuni e mi hanno convinta: da grande amante delle bollicine, sono già un’addicted dello Spumante Brut dell’Oltrepò Pavese, che con poco più di 5 euro finisce sulla mia tavola ad ogni aperitivo con gli amici!


#vinieurospin #integralmenteprodotto #ad #eurospin

vini integralmente prodotti eurospin

vini integralmente prodotti eurospin

vini integralmente prodotti eurospin

Buzzoole

LA MIA PRIMA VOLTA IN RADIO… A PARLARE DI IRAN!

moschea rosa shiraz_audrey in wonderland

Sapete qual è la cosa più bella che mi ha regalato questo blog nel corso del tempo? La possibilità di entrare in contatto con persone straordinarie. Nel senso più letterale del termine: persone fuori dall’ordinario. Fuori dagli schemi, capaci di pensare in grande, di fare cose belle, di costruire reti e di regalarti un sorriso quando le incroci a qualche evento, anche quando si è ai due lati opposti di una sala affollatissima. Una di queste persone si chiama Elisa, è l’autrice dell’interessante blog Serendipitsite – Viaggiare con serendipità ed è una forza della natura! Tra le millemila cose che fa, conduce un programma in radio che ha lo stesso nome del suo sito e parla, ovviamente di viaggi. Quindi immaginate la mia gioia quando mi ha invitato a parlare del mio viaggio in Iran! E’ stata la mia prima volta in radio, e l’ho passata – super emozionata – a parlare di un paese che ho amato moltissimo: potevo chiedere di meglio? ❤

Se vi siete persi la puntata, trasmessa da Radio Agorà 21 qualche settimana fa, potete ascoltarla CLICCANDO QUI.  Ci troverete qualcosa di diverso da quello che siamo abituati a sentire su questo paese super affascinante e svelerò come organizzare un viaggio simile in completa autonomia, per di più spendendo pochissimo 😉 E, in caso, ditemi che ne pensate – o, se avete altre curiosità, scrivetemi a info@audreyinwonderland.it!

iran_ audreyinwonderland

teheran_audreyinwonderland

persepoli_audreyinwonderland

yazd_audreyinwonderland

shiraz_audreyinwonderland

ARREDARE… CON LA LUCE!


Se pensiamo al fatto che la parola “fotografia” significa “scrivere con la luce”, non è difficile immaginare quanto sia importante, in ogni momento, la giusta illuminazione. E non solo quando scattiamo foto. In ogni momento della vita, la quantità – e la qualità – della luce che ci circonda, presente nell’ambiente in cui ci troviamo, è fondamentale. Fa davvero la differenza. Non a caso, nei paesi in cui la luce è davvero poca, si verificano spesso casi di malessere legati alle troppe ore di buio. Tutto ciò per dirvi che, da amante della fotografia ma anche del buon vivere, quando ho arredato la mia nuova casa ho prestato tantissima attenzione all’illuminazione. Mi piace vivere in un luogo che sia luminoso 24 ore su 24, e soprattutto negli spazi dove si passa la maggior parte del tempo – la cucina, il salotto – una buona illuminazione è fondamentale. Quando ho iniziato ad arredare, pensavo che bastasse scegliere un lampadario che colpisse il mio gusto estetico, ma ci ho messo un microsecondo a capire che c’è molto di più da considerare. La prima cosa da chiarire è la destinazione d’uso del luogo in cui dobbiamo posizionare le luci: relax, studio, lavoro, cucina, etc… Infatti, ogni tipo di attività prevede un diverso tipo di illuminazione. Per la cucina, per esempio, ho scoperto che mi serviva un tipo di luce regolabile, che fosse intensa nell’attimo in cui si traffica sui fornelli e molto più intima nel momento in cui si cena con gli amici o con una persona speciale. E poi bisogna fare i conti con mensole e pensili, quindi scegliere delle tipologie di lampade o faretti che ben si adattino all’arredamento. Arredare… con la luce, appunto! In questo senso, mi ha colpito in senso positivo il sistema di illuminazione per la cucina di Philips Lighting. La cucina, infatti, è il vero cuore della casa e Philips Lighting progetta fin nei minimi dettagli il sistema illuminotecnico, trovando il prodotto più adatto per ogni angolo della stanza. Non semplici lampadari ma veri e propri complementi d’arredo, con un design ricercato e uno stile unico. Inoltre, c’è anche la possibilità di aggiungere Philips Amaze Hue al sistema, in modo da avere la luce bianca naturale anche in cucina: vuoi vedere che mi trasformo in una food blogger 😉 ?!

LA VERSATILITA’ DEL JEANS: UN CAPO MAI FUORI MODA!

I jeans sono un capo molto versatile e sempre alla moda. Nel corso degli anni hanno cambiato moltissimi tagli e forme, da skinny a zampa d’elefante, da quelli a sigaretta fino ai boyfriend, eppure non smettono mai di essere molto ricercati dalle donne. È per questo motivo che il jeans, da anni, viene proposto in ogni collezione praticamente di ogni negozio d’abbigliamento, sia che si tratti di negozi sportivi che dei grandi marchi. Per la nostra gioia, anche i negozi di moda online non sono da meno, dato che anche loro presentano un’ampia offerta di modelli di diversi brand: accedendo a pagine come questa di yoox.com ad esempio c’è solo l’imbarazzo della scelta in quanto a jeans da donna. Ed ora scopriamo quali sono i modelli più richiesti del momento.

Primi fra tutti i jeans boyfriend

I jeans boyfriend, conosciuti con questo nome perché ricordano delle linee più maschili, sono quelli più apprezzati e diffusi perché davvero comodi e facili da portare. Secondo le ultime mode urban per l’autunno-inverno 2017-2018,  l’abbinamento ideale per i jeans di questo taglio è insieme ad una blusa nelle nuance del rosa, che li rende davvero femminili, oppure con un giubbotto in pelle/ecopelle. Sono molto apprezzati anche con un piumino over, con il classico trench e i tacchi a spillo, oppure con un blazer doppiopetto e il maglione dolcevita. Infine non possono mancare i jeans boyfriend portati con camicia maschile sotto il blazer e con stivaletti chiari, che sono sempre molto alla moda.

Come abbinare i jeans skinny

I jeans skinny sono tra i capi essenziali dell’autunno-inverno 2017-2018 e possono essere abbinati in tanti modi diversi: una soluzione classica consiste nel portarli con il blazer. Invece, per un look più giovanile, si consigliano modelli neri con maglioncino e sciarpa al collo. Per un abbigliamento sportivo l’ideale è indossare jeans chiari elasticizzati con sneakers oppure con giubbottino in denim; volendo è possibile indossare anche una camicia maschile lunga, slancerà le gambe. Per lo stesso motivo un maglione over è consigliatissimo, inoltre rappresenta il perfetto mix tra look casual ed elegante.

I jeans indossati dalle star: lo stile di Victoria Beckham e di Amal Clooney

I jeans sono capi apprezzati non solo dalle donne comuni, ma anche dalle star: ognuna adotta uno stile particolare per essere immediatamente riconoscibile. Victoria Beckham ad esempio punta sul motto “Less is more”, scegliendo un look sobrio, semplice e chic. In fondo quello che conta sono gli abbinamenti, se impeccabili fanno la differenza e rendono il risultato davvero unico! Spesso, infatti, la nostra Victoria indossa dei jeans morbidi alla caviglia portati con una t-shirt girocollo bianca in cotone e un blazer dai colori chiari, ad esempio carta da zucchero. Il tutto è sempre arricchito da occhiali scuri. Invece Amal Clooney punta a una mise casual e giovanile, indossando jeans molto spesso ricamati, una t-shirt monocromatica e scarpe con zeppa. Gli unici accessori sono la borsa color cammello e gli occhiali da sole.

Qual è la proposta di Dior per la prossima estate 2018

Il 2018 viene visto come il ritorno all’epoca dei jeans grazie alle rivisitazioni di Sasha Pivovarova per Christian Dior con la collezione Primavera/Estate 2018. Il risultato è caleidoscopico e al contempo casual per garantire il massimo comfort. Sdrucito e all’apparenza super-invecchiato, è proposto in blu e azzurro, soprattutto in Blue Dior e Blue Navy Peony. Che ne dite? 

jeans delle star

jeans dior

Instagram

  • Cerco la primavera tutto lanno homesweethome homedecor homedecoration
  • Il giro del mondo attraverso i suoi mercati georgiaphoto georgiaphotography
  • Una delle cose per cui devo ringraziare di pi i
  • Ogni volta che inizio a pensare a dove andare a
  • Fuori continua a piovere? E io continuo a leggere! Questa
  • Un viaggio fai da te di 3 settimane in Caucaso
  • Quando si dice aperitivo con vista flametowers flametower skycrapers happyhourtime
  • solocosebelle del 2018 il viaggio a Hong Kong Una settimana
  • Un strada color arcobaleno per ricordare tutta la strada che

Archivi

  • 2018 (20)
  • 2017 (67)
  • 2016 (68)
  • 2015 (79)
  • 2014 (99)
  • 2013 (108)
  • 2012 (168)
  • 2011 (156)