Spesso qui sul blog o sulla pagina facebook mi viene chiesto come faccio a poter viaggiare così spesso e a risparmiare per le vacanze, considerando che pago di tasca mia tutti i miei viaggi, non vivo più da anni con i miei e non sono certo Paris Hilton, anzi ho un conto in banca sempre abbastanza sull’orlo del collasso 😉 Ho deciso quindi di riunire in un unico post le strategie e i trucchetti che metto in atto io per riuscire a partire abbastanza spesso, piccoli accorgimenti che vi consentono di risparmiare qualcosina in vista di un viaggio ma anche di altro ovviamente: un concerto della vostra band preferita, l’ultima it bag, quel mascara supergriffato che costa una mezza fortuna.

1. FOOD e NIGHTLIFE: in questo settore per anni ho speso moltissimo, pranzavo al bar in pausa ed ero fuori quasi tutte le sere. Adesso a pranzo mi preparo un panino oppure invece del bar bazzico il supermercato di quartiere per yogurt, te freddo e anche sandwich fatti al momento che costano 1/3 rispetto a quelli del bar. La sera, invece delle cene fuori, prediligo gli apericena più abbondanti (max 10 euro mangi e bevi) oppure invito la gente a casa, preparo io gli stuzzichini e ognuno porta qualcosa da condividere. Per il cinema, con la tessera Aiace spendo la metà, oppure vado nel giorno che costa meno (a Torino il mercoledì) e con 8 euro invece di un solo film ne vedo 2 nella stessa sera!

2. LIBRI E RIVISTE: nella biblioteche più fornite trovate sia i best seller freschi di stampa che le riviste più famose, il tutto a costo zero. Inoltre gli ebook possono essere un’ancora di salvezza: costano la metà del cartaceo e non ingombrano. Non disdegnate neppure le bancarelle dell’usato: si fanno grandissimi affari!

3. FASHION: oltre a frequentare i negozi low cost, per rinnovare un po’ il guardaroba a costo zero potete organizzare uno swap party con le amiche oppure frugare nell’armadio di mamme e zie e in cerca di qualche chicca vintage. Inoltre, nei suddetti negozi, fate sempre la tessera fedeltà gratuita per accedere a sconti, promozioni, pensierini di compleanno e inviti ad eventi.

4. BEAUTY: i campioncini sono la vostra salvezza. Fatene incetta quando comprate un prodotto per voi irrinunciabile. Inoltre in molte catene di grande distribuzione trucchi e shampoo sono di ottime marche ma costano la metà. Anche qui le tessere fedeltà sono utilissime per accedere a promo speciali.

5. TRAVEL: iscrivetevi a tutte le newsletter possibili immaginabili, monitorate le offerte dei vettori low cost e bazzicate pagine tipo “pirati in viaggio” per non perdervi neppure uno sconto. Una volta comprato il biglietto (al miglior prezzo!), in viaggio vivete come un local invece che come un turista: scommettiamo che spendete la metà?

6. EXTRA BONUS: prendetevi cura delle vostre finanze. Che non vuol solo dire che se una sera non uscite potete mettere nel salvadanaio i soldini che avreste speso, ma a volte vuol dire anche affidarsi ai professionisti del settore. I CAF per esempio: sono centri di assistenza fiscale a cui ci si può rivolgere per qualsiasi problema inerente il fisco, come la dichiarazione dei redditi ma non solo. Il CAF è un ottimo riferimento anche per chiedere tutte le informazioni utili per ottenere le agevolazioni fiscali a cui abbiamo diritto, che spesso non sono molto chiare quando invece sarebbero ottime opportunità di risparmio, specie in un ambito tanto complesso come quello economico e fiscale in cui senza un valido aiuto si brancola nel buio! Le sedi ci sono in tutte le grandi città, io a Torino mi affido alla società ACLI TORINO SERVICE che lavora in nome e per conto di CAF ACLI. Ho trovato personale esperto e qualificato a cui in questo periodo ho chiesto una mano per la dichiarazione dei redditi ma anche chiarimenti su tutte le opportunità per fruire al meglio delle agevolazioni fiscali che mi spettano per esempio perché non vivo più con i miei. Prenotarsi è stato semplicissimo: sul sito, grazie al servizio online mycaf si può ottenere l’appuntamento con pochi click, selezionando servizio, sede e orario più comodo. Tra l’altro mi hanno detto che se mai avessi fatto errori nella compilazione del 730, passando tramite loro si assumono anche ogni responsabilità al posto mio: un sogno per me che nelle questioni burocratiche spesso mi perdo! E grazie al loro supporto ho scoperto anche che mi spetta qualche soldino di rimborso: un’altra bella fetta del mio prossimo viaggio è arrivata senza neppure accorgermene!

E voi che strategie mettete in atto per risparmiare un po’? 

Buzzoole