Archivi Tag: life

LA MIA PRIMA VOLTA IN RADIO… A PARLARE DI IRAN!

moschea rosa shiraz_audrey in wonderland

Sapete qual è la cosa più bella che mi ha regalato questo blog nel corso del tempo? La possibilità di entrare in contatto con persone straordinarie. Nel senso più letterale del termine: persone fuori dall’ordinario. Fuori dagli schemi, capaci di pensare in grande, di fare cose belle, di costruire reti e di regalarti un sorriso quando le incroci a qualche evento, anche quando si è ai due lati opposti di una sala affollatissima. Una di queste persone si chiama Elisa, è l’autrice dell’interessante blog Serendipitsite – Viaggiare con serendipità ed è una forza della natura! Tra le millemila cose che fa, conduce un programma in radio che ha lo stesso nome del suo sito e parla, ovviamente di viaggi. Quindi immaginate la mia gioia quando mi ha invitato a parlare del mio viaggio in Iran! E’ stata la mia prima volta in radio, e l’ho passata – super emozionata – a parlare di un paese che ho amato moltissimo: potevo chiedere di meglio? ❤

Se vi siete persi la puntata, trasmessa da Radio Agorà 21 qualche settimana fa, potete ascoltarla CLICCANDO QUI.  Ci troverete qualcosa di diverso da quello che siamo abituati a sentire su questo paese super affascinante e svelerò come organizzare un viaggio simile in completa autonomia, per di più spendendo pochissimo 😉 E, in caso, ditemi che ne pensate – o, se avete altre curiosità, scrivetemi a info@audreyinwonderland.it!

iran_ audreyinwonderland

teheran_audreyinwonderland

persepoli_audreyinwonderland

yazd_audreyinwonderland

shiraz_audreyinwonderland

DEL PERCHE’ NON DOVREMMO MAI ACCONTENTARCI

frida_Fotor

“Ti meriti un amore che ti voglia
spettinata,
con tutto e le ragioni che ti fanno
alzare in fretta,
con tutto e i demoni che non ti
lasciano dormire.Ti meriti un amore che ti faccia
sentire sicura,
in grado di mangiarsi il mondo
quando cammina accanto a te,
che senta che i tuoi abbracci sono
perfetti per la sua pelle.
Ti meriti un amore che voglia ballare
con te,
che trovi il paradiso ogni volta che
guarda nei tuoi occhi,
che non si annoi mai di leggere le
tue espressioni.
Ti meriti un amore che ti ascolti
quando canti,
che ti appoggi quando fai la ridicola,
che rispetti il tuo essere libera,
che ti accompagni nel tuo volo,
che non abbia paura di cadere.
Ti meriti un amore che ti spazzi via le
bugie, che ti porti il sogno,
il caffè
e la poesia”.
Frida Kahlo


Grazie Frida per ricordarci ogni giorno di non accontentarci mai della mediocrità.

 

PS: pagina di diario personale, in attesa di qualcuno che, finalmente, sappia essere speciale <3 

E nell’attesa… viva la vita. Comunque. 

 

love

5

copertina

“Per quello che vale non è mai troppo tardi, o nel mio caso troppo presto, per essere quello che vuoi essere. Non c’è limite di tempo, comincia quando vuoi; puoi cambiare o rimanere come sei, non esiste una regola in questo…. possiamo vivere ogni cosa al meglio o al peggio, spero che tu viva tutto al meglio, spero che tu possa vedere cose sorprendenti, spero che tu possa avere emozioni sempre nuove, spero che tu possa incontrare gente con punti di vista diversi, spero che tu possa essere orgogliosa della tua vita, e se ti accorgi di non esserlo, spero che tu trovi la forza di ricominciare da zero”

5 anni di “Audrey in Wonderland”. E questo è l’augurio che mi faccio. Di diventare la persona che volevo essere. Ogni piccolo passo fatto in questi 5 anni è passato, almeno in parte, da qui. Ho rivoluzionato la mia vita, cambiato 4 case, visitato più di 10 paesi nuovi in 4 continenti e imparato a camminare da sola. Ho ricominciato da zero almeno 5 volte – e chissà quante altre volte lo dovrò fare – ma oggi quel numero 5 ha solo il sapore dolce di un compleanno e, al limite, di una scia di profumo Chanel….

13348548493_2d7be1ecc1_o_Fotor_Collage

 

 

 

WELCOME TO THE NEW “AUDREY IN WONDERLAND”!

New site

New site

Audrey in Wonderland fa la valigia (rigorosamente rosa) e cambia casa. E quella nuova, secondo me, è bellissima (grazie Stefano!). Perchè nel blog, come nella vita, arriva un momento in cui non ti basta più quello che sei ma capisci che è ora di iniziare a lavorare per provare a essere quello che vuoi diventare. Per provare a realizzare i sogni. Qualcuno, almeno. E per farlo il primo passo è sempre un cambiamento. Piccolo o grande che sia, è inevitabile: se non sei felice, cambia qualcosa. E prova ad esserlo di più.

Audrey in Wonderland ha vissuto per oltre quattro anni su blogspot ma adesso è il momento di avere, come diceva anche Virginia Wolf, “una stanza tutta per sè”. In cui oltre a portarvi in giro tra negozi, saldi e ultime tendenze, vi possa portare in quello che per me è davvero “il mondo delle meraviglie”: il mondo, punto. Troverete molti più viaggi, più foto, più sensazioni, più me. Riempiremo valigie oltre ad abbinare borse e scarpe. Gireremo il mondo attraverso posti vissuti, in cui sono stata in prima persona, e posti immaginari, grazie ai libri. Proveremo a cucinare piatti di paesi lontanissimi e a scoprire angoli incredibili ad un passo da casa. 

Questo e molto altro troverete nel nuovo sito a partire da oggi. Qualcosa della vecchia Audrey e tanto della nuova. Quella che sto lottando per provare a far diventare come vorrei. 

Quando volete, io vi aspetto qui.

Audrey 

MY FIRST EXHIBIT

 

La scorsa settimana sono stata incasinatissima, tra l’altro come alcuni di voi già sapranno sono stata in vacanza nelle Fiandre (ve ne parlerò presto), ma questa è una di quelle notizie che non possono più aspettare: tre mie foto sono state selezionate per comparire in una mostra dedicata agli scatti realizzati con lo smartphone!!! La mostra, organizzata dal Maestro Nicola Bertoglio con portata nazionale, s’intitola IPHONEOGRAPHERS, è arrivata ormai alla sua III edizione e si sta svolgendo presso la prestigiosa Galleria d’Arte Accorsi di Torino. Io sono presente con tre scatti che mi stanno molto a cuore: un paesaggio innevato della mia Torino, una foto scattata nella Baia di Halong in Vietnam con due pescatori e una famiglia ritratta in India in sella ad una moto in.. cinque!
Inutile che vi dica quanto mi ha reso felice questa mostra: vedere per la prima volta le mie foto esposte su un muro, con il mio nome vicino e la gente che le commentava, mi ha emozionato tantissimo!PS: se passate da Torino da qui all’8 maggio e volete dare un’occhiata, trovate la galleria in via F.li Calandra 9 (in pieno centro) e l’ingresso è assolutamente gratuito.

 

 

 

 

 

 

 

Instagram

  • Di quel momento in cui sono arrivata in Iran ehellip
  • In Wonderland  torinobynight lamiatorino torinopics torinocity turinheart lucidartista viapohellip
  •  quasi l8 dicembre Avete fatto lalbero? A Torino siamohellip
  • Quando capita di imbattersi in realt che valgono fa semprehellip
  • Oggi ho parlato di Annecy e con il cuore sonohellip
  • Chi mi conosce lo sa in cucina non sono propriamentehellip
  • Autumn in stockholm  meatballsforbreakfast stoccolma autumndays autumnvibes autumnday autumncolorhellip
  • Quel periodo dellanno in cui vivere a Torino e davverohellip
  • Arredi surreali e dove trovarli officinegrandiriparazioni ogr ogrtorino

Archivi

  • 2017 (63)
  • 2016 (68)
  • 2015 (79)
  • 2014 (99)
  • 2013 (108)
  • 2012 (168)
  • 2011 (156)