Archivi Tag: lifestyle

E’ L’ORA DELLA LANA!

Io amo l’estate, e anche tanto. C’è più luce, si sta fuori di più, tutto sembra più bello. Ma l’autunno ha un suo fascino particolare che puntualmente riscopro nel momento in cui vedo il primo foliage e tiro fuori dall’armadio i maglioncini di lana. C’è qualcosa, nella lana, che mi ricorda gli abbracci. E poi che dire della copertina che magicamente ricompare sulla mia poltrona preferita e fa compagnia al libro del momento e all’immancabile tazza di tè caldo (altro speciale piacere dell’autunno)? Tra l’altro, ormai la lana è diventata protagonista non solo di maglioni e copertina, ma anche proprio dell’arredamento di casa. Una coperta fatta ai ferri buttata con “nonchalanche” su un divano può diventare il punto forte del salotto. In questi primi giorni di freddo vero, ho cercato un po’ di ispirazione, anche perchè ho una bellissima coperta fatta a mano da mia mamma, e questa è la mia personale “inspo gallery”: che ne dite? Avete già rispolverato la lana o siete ancora in trench e vestitini? 😉  

VINI INTEGRALMENTE PRODOTTI EUROSPIN: MAI PROVATI?

vini integralmente prodotti eurospin

Come forse alcuni di voi ricorderanno, ho già avuto modo di parlarvi di Eurospin, che ormai è diventato il mio super di fiducia: ci trovo tutto quello che mi serve e ne apprezzo i costanti sforzi per promuovere uno stile di vita sano e una cultura del mangiare bene anche a casa. Prodotti sostenibili, collaborazioni con chef esperti per creare ricette gustose ma sane, attenzione per il bio e cura dei dettagli: questi i punti di forza che vi ho già presentato in passato. E oggi vi parlo della nuova linea di Vini Integralmente Prodotti Eurospin. In questo tipo di prodotti, le aziende produttrici seguono il vino dalla vigna alla bottiglia, garantendo fedelmente il rispetto di tutte le fasi della filiera. Questo tipo di approccio garantisce un prodotto finale unico e distintivo, dove chi coltiva, chi raccoglie le uve, chi le vinifica e chi imbottiglia il vino ottenuto, è sempre lo stesso soggetto, ovvero la stessa azienda.
All’interno della sua ampia cantina, Eurospin, con la collaborazione del sommelier Luca Gardini (uno dei migliori al mondo!), ha selezionato alcuni vini DOC/IGT/DOCG integralmente prodotti in alcune delle zone vitivinicole italiane più rinomate. L’obiettivo finale di questa nuova, interessante collaborazione è quella di unire le conoscenze e l’esperienza di un grande sommelier alla volontà di contenere i prezzi pur proponendo al consumatore finale dei vini di buona qualità. Il sommelier garantisce la qualità del prodotto, Eurospin si impegna per venderlo ad un prezzo adeguato: l’intesa mi sembra vincente, no?! Alla base di questa collaborazione – davvero innovativa nella grande distribuzioni – c’è la voglia di costruire una solida “cultura del vino e del buon bere” e ovviamente anche la volontà di emozionare con note insolite il consumatore, il tutto dimostrando che qualità e prezzi ragionevoli possono convivere anche in un settore d’élite come quello vitivinicolo. Io ne ho provati alcuni e mi hanno convinta: da grande amante delle bollicine, sono già un’addicted dello Spumante Brut dell’Oltrepò Pavese, che con poco più di 5 euro finisce sulla mia tavola ad ogni aperitivo con gli amici!


#vinieurospin #integralmenteprodotto #ad #eurospin

vini integralmente prodotti eurospin

vini integralmente prodotti eurospin

vini integralmente prodotti eurospin

Buzzoole

ARREDARE… CON LA LUCE!


Se pensiamo al fatto che la parola “fotografia” significa “scrivere con la luce”, non è difficile immaginare quanto sia importante, in ogni momento, la giusta illuminazione. E non solo quando scattiamo foto. In ogni momento della vita, la quantità – e la qualità – della luce che ci circonda, presente nell’ambiente in cui ci troviamo, è fondamentale. Fa davvero la differenza. Non a caso, nei paesi in cui la luce è davvero poca, si verificano spesso casi di malessere legati alle troppe ore di buio. Tutto ciò per dirvi che, da amante della fotografia ma anche del buon vivere, quando ho arredato la mia nuova casa ho prestato tantissima attenzione all’illuminazione. Mi piace vivere in un luogo che sia luminoso 24 ore su 24, e soprattutto negli spazi dove si passa la maggior parte del tempo – la cucina, il salotto – una buona illuminazione è fondamentale. Quando ho iniziato ad arredare, pensavo che bastasse scegliere un lampadario che colpisse il mio gusto estetico, ma ci ho messo un microsecondo a capire che c’è molto di più da considerare. La prima cosa da chiarire è la destinazione d’uso del luogo in cui dobbiamo posizionare le luci: relax, studio, lavoro, cucina, etc… Infatti, ogni tipo di attività prevede un diverso tipo di illuminazione. Per la cucina, per esempio, ho scoperto che mi serviva un tipo di luce regolabile, che fosse intensa nell’attimo in cui si traffica sui fornelli e molto più intima nel momento in cui si cena con gli amici o con una persona speciale. E poi bisogna fare i conti con mensole e pensili, quindi scegliere delle tipologie di lampade o faretti che ben si adattino all’arredamento. Arredare… con la luce, appunto! In questo senso, mi ha colpito in senso positivo il sistema di illuminazione per la cucina di Philips Lighting. La cucina, infatti, è il vero cuore della casa e Philips Lighting progetta fin nei minimi dettagli il sistema illuminotecnico, trovando il prodotto più adatto per ogni angolo della stanza. Non semplici lampadari ma veri e propri complementi d’arredo, con un design ricercato e uno stile unico. Inoltre, c’è anche la possibilità di aggiungere Philips Amaze Hue al sistema, in modo da avere la luce bianca naturale anche in cucina: vuoi vedere che mi trasformo in una food blogger 😉 ?!

SETTEMBRE: COCCOLE PER I CAPELLI, PLEASE!

Non so per voi, ma per me settembre è un mese ricco di impegni, progetti e appuntamenti. E mi piace l’idea di affrontarli al meglio. Peccato che, appena rientrata dalle vacanze, i miei capelli, a causa di vento, cloro della piscina e umidità, fossero in condizioni abbastanza pietose. Così ho deciso di dedicare loro qualche coccola in più e, dato che il mese di settembre è per molte abbastanza stressante per quanto riguarda i capelli, ecco qui qualche consiglio che ho imparato io stessa in questi giorni.

1. RINNOVARE IL TAGLIO IS A GOOD IDEA

Sicuramente, programmare per settembre un salto dal parrucchiere è una buona idea. Anche se non c’è bisogno di un taglio netto, una spuntatina post sole & mare non potrà che giovare a qualsiasi chioma, anche la più curata.

2. L’IMPACCO CHE FA MIRACOLI

L’obiettivo è nutrire. Infatti, ridare idratazione al capello gli consente di ricompattarsi e rigenerarsi dopo i danni causati dal sole e dalla salsedine. In commercio ci sono maschere e creme di tutti i tipi, io vi consiglio di puntare su prodotti a base di karitè, un nutriente che ha un potere idratante altissimo (e di solito anche un buonissimo profumo!)

3. MEGLIO CAMBIARE SHAMPOO OGNI TANTO


Cambiare shampoo ogni tanto permette ai capelli di non abituarsi alle proprietà benefiche del prodotto che usate di solito, rendendolo così meno efficace col passare del tempo. Una buona idea può essere anche puntare su uno shampoo meno profumato/schiumoso del solito: infatti, scegliere un prodotto meno aggressivo permetterà a capelli e cuoio capelluto di “respirare” un po’ e di ossigenarsi meglio.

4. MAI MESSA LA CREMA NOTTE IN TESTA?

Non parlo della crema viso eh 😉 Scherzi a parte, esistono in commercio delle creme per i capelli che agiscono proprio come la crema notte per il volto: rilasciando sostanze a effetto prolungato, si prendono cura della chioma durante le ore del riposo e regalano capelli setosissimi al risveglio! Massima resa minimo sforzo!

5. I CAPELLI SI CURANO… A TAVOLA!


Che una dieta sana ed equilibrata faccia miracoli ormai è cosa nota. Ma sapevate, per esempio, che il miglio è il miglior cereale per quanto riguarda la cura dei capelli? Infatti, contiene vitamine e minerali capaci di proteggere i capelli dalle aggressioni esterne e addirittura in grado di rallentarne la caduta!

6. SCEGLIETE IL PHON GIUSTO E SIETE A META’ DELL’OPERA


Me ne sono resa conto utilizzando i phon scadenti degli hotel: non solo un phon sbagliato può fare danni, ma ormai esistono apparecchi sofisticatissimi in grado di aiutarci nella cura della nostra chioma. Per esempio, conoscete i phon capelli di Philips? Io mi sono innamorata di quello che ha il sistema massaggiante incluso!

 

E voi, come vi prendete cura dei vostri capelli nei periodi più stressanti?

CON ME – MY EVOLUTION L’AGENDA E’ PERSONALIZZATA!

Da grande amante dell’arte e dello stile, amo tutto ciò che è creatività. Mi piace scoprire le gallerie d’arte più strane, incontrare persone che hanno fatto della creatività il loro lavoro e testare prodotti innovativi e, perché no, personalizzabili. Di norma infatti mi piace distinguermi, quindi quando trovo qualcosa di diverso dal solito, e che magari posso pure personalizzare ottenendo un pezzo unico, io perdo la testa. È quello che mi è successo recentemente con l’agenda ME – My Evolution, il nuovo organizer di Franco Cosimo Panini con cover adesive intercambiabili dedicato appunto ai giovani creativi e aspiranti tali. Pensata per chi ama vedere le cose in modo nuovo, esprimere il proprio potenziale artistico e condividere sempre il suo punto di vista, l’agenda ha una copertina che può cambiare anche tutti i giorni, grazie agli 8 stickers adesivi che si trovano all’interno. Ma non è tutto: dal sito  si possono scaricare nuovi stickers per l’agenda ME, in modo da non annoiarsi mai, oppure disegnare direttamente la propria cover preferita! Inoltre si possono condividere le proprie creazioni, oltre a scoprire e votare i lavori di altri giovani creativi. L’agenda ME ha una vera e propria community intorno, e farne parte mi sta divertendo moltissimo. Oltre ad avere finalmente un prodotto unico, lo trovo anche comodo per quanto riguarda la parte “logistica” e organizzativa: le pagine sono spaziose, il formato è compatto e perfetto per la mia borsa e il design è accattivante. L’interno non è da meno rispetto all’esterno: ogni pagina dell’agenda, infatti, oltre al calendario e allo spazio per scrivere, contiene uno spunto grafico, ovvero delle pillole e delle chicche per rilassarsi un po’ nei momenti vuoti. Gli spunti sono davvero variegati e interessanti: piccoli disegni che possono essere l’inizio di una storia, citazioni di artisti e letterati, frasi su cui riflettere e immaginare, passatempi rilassanti tipo colorare disegni oppure aggiungerne i dettagli.
Vi lascio le foto di come ho personalizzato la mia, così potete dirmi che ne pensate: non è davvero adatta ad un’appassionata viaggiatrice, con l’aereo e i grattacieli? Così ogni volta che la apro per annotare un impegno posso anche, allo stesso tempo, sognare il prossimo viaggio… E se mi stanco posso cambiare la cover in un batter d’occhio!
#MyEvolution

Buzzoole

Instagram

  • Di quel momento in cui sono arrivata in Iran ehellip
  • In Wonderland  torinobynight lamiatorino torinopics torinocity turinheart lucidartista viapohellip
  •  quasi l8 dicembre Avete fatto lalbero? A Torino siamohellip
  • Quando capita di imbattersi in realt che valgono fa semprehellip
  • Oggi ho parlato di Annecy e con il cuore sonohellip
  • Chi mi conosce lo sa in cucina non sono propriamentehellip
  • Autumn in stockholm  meatballsforbreakfast stoccolma autumndays autumnvibes autumnday autumncolorhellip
  • Quel periodo dellanno in cui vivere a Torino e davverohellip
  • Arredi surreali e dove trovarli officinegrandiriparazioni ogr ogrtorino

Archivi

  • 2017 (63)
  • 2016 (68)
  • 2015 (79)
  • 2014 (99)
  • 2013 (108)
  • 2012 (168)
  • 2011 (156)