Archivi Tag: lifestyle

HYGGE

Lo definiscono “il metodo danese per essere felici“. E quindi non potevo non ficcanasare un po’. Tanto più che curo una rubrica dal titolo “enjoylittlethings”, e mi sembra che qui non siamo tanto lontani. La prima cosa che ho scoperto è che io HYGGE ce l’ho praticamente tatuato sul cuore da parecchio prima che lo inventassero i nordici. Almeno se ho capito bene il senso di questa parola danese: apprezzare le piccole cose, godersi la casa e la compagnia delle persone care, cucinarsi qualcosa di buono, scaldarsi con una bella tazza di tè e un buon libro per raggiungere la serenità dello spirito. In pratica, tutte cose che faccio da sempre 😉 

In realtà, esistono vari testi sull’argomento e la cosa è un pochino più strutturata, ma non cambia il concetto di base: per essere felici, non servono grandi cose. Meglio godere di ciò che abbiamo piuttosto che desiderare l’impossibile. Inutile darsi obiettivi troppo alti e poi essere frustrati perchè non li raggiungiamo. Se il weekend non abbiamo voglia di fare le 5 del mattino a bere e ballare nei locali possiamo anche evitare senza sentirci gli sfigati di turno: se sposi la tradizione hygge, non sei considerato “pigro” bensì “cosy”. E al momento anche molto cool. Concentriamoci quindi sugli aspetti della nostra vita che funzionano, e facciamo di ogni momento libero un piccolo capolavoro, un qualcosa di speciale. Tornando ad apprezzare cose semplici come un bel piatto fatto in casa, un caminetto acceso, un buon libro accompagnato da un bicchiere di vino, un maglioncino soffice che ci riscalda in inverno, una candela profumata e qualche lucina che renda la casa scintillante mentre fuori il sole va giù e ci prepariamo a ricevere gli amici o a dedicarci a qualche hobby che ci fa stare bene. Che detto così non è certo la scoperta dell’acqua calda, però se ci pensiamo quanta gente conosciamo che ancora non l’ha capito e passa il tempo a rincorrere modelli e stili di vita inarrivabili? Basta uscire un sabato sera per rendersi conto di cosa è disposta a fare molta gente solo per “divertirsi”. Io sono stata due volte in Danimarca e confermo che i danesi sanno godersi la vita in maniera “sobria”: magari hanno ragione loro, il metodo funziona e prima o poi nella felicità ci inciampiamo per davvero. Provare non costa nulla. 

BOHO AT HOME

Io credo di essere un po’ gipsy nell’anima. Sono spesso in viaggio, spesso in luoghi molto diversi dal mio, spesso in cerca di colori nuovi. Da quando non vivo più con i miei e ho ricominciato a viaggiare parecchio, ho messo questa mia passione per viaggi, stile e shopping anche nell’arredo di casa. Ecco cosa significa Boho at Home: da me trovate il copridivano marocchino, il cuscino indiano, le tende in seta persiana, le lampade turche, le lanterne vietnamite, gli accessori thailandesi, le ceramiche portoghesi e quant’altro. Un mix di colori e tessuti che danno carattere a mobili minimali e che soprattutto mi ricordano, ogni volta che entro in casa, tutti i miei viaggi. Bisogna fare però attenzione a dosare colori e tessuti perché a passare da uno “stile boho” ad uno “stile souk” si fa in fretta 😉 Ecco quindi la mia gallery d’ispirazione, valida anche per chi non viaggia tantissimo perché ormai in moltissimi negozi – Ikea, Maisons du Monde, etc. – e nei mercatini si trovano bellissimi pezzi boho chic: enjoy!

Ed ecco i miei MUST HAVE per creare un angolo o una stanza in stile boho chic. Come potete vedere basta pochissimo: una candela speziata, un tessuto orientaleggiante, una teiera particolare, un’illuminazione ben studiata e qualche bel colore caldo, et voilà! E a voi capita di comprare cose per la casa quando siete in viaggio?

 

(NEW) HOME SWEET (NEW) HOME

img_1224

Casa nuova, nuova vita. Sebbene ci sia ancora qualche – piccola! – scatola da svuotare, non resistevo più: ho scattato qualche foto col cellulare (perdonate la bassa qualità) per condividere con voi i miei angoli preferiti. Innanzitutto vi faccio vedere il prima, così vi rendete conto di quanto lavoro ho dovuto fare per darle il mio stile:

img_0988

 img_0991

I mobili sono quasi tutti Ikea, qualcosa è nuovo e qualcosa arriva dalle case precedenti. Per le decorazioni e i pezzi più sfiziosi invece ho scelto Tiger, Maison du Monde, il Paradiso delle Sorprese (che non so se c’è solo a Torino o è una catena) e il sito internet Wish. Tocco finale, pezzi e accessori comprati da me in giro per il mondo. 

img_0997

img_1221

Ed ecco il risultato, di cui sono parecchio orgogliosa! Le pareti sono bianche, tranne quella dietro al letto che è color Tiffany – tinta ripresa dagli armadi a muro della cabina armadio. Sono riuscita a creare una cabina armadio ben organizzata (io, la regina del caos!!) e una bella zona lettura che riceve tanta luce dal balcone. Ho messo una scrivania nuova, perfetta per lavorare da casa, ho comprato diverse librerie e poi ho aggiunto un mobiletto per trucchi e borse. Mancano ancora un paio di mensole e ci siamo. Per il resto, in ogni pezzo ci sono io: i ricordi di viaggio, le mie millemila foto, le lucine delle cabina armadio, la mappa con i paesi da grattare man mano che li visiti, le lampade turche, la lavagna con i magneti, il manichino vintage, i miei libri e i miei bijoux sparsi in giro. Vi lascio alla gallery e aspetto, come sempre, i vostri commenti e consigli!

img_1265

img_1222

img_1055

Necklaces Accessorize

PS: trovate tante altre foto sul mio Instagram – amrita82 – con l’hastag #audreynewhome 

 

#SECRETPLACE – MELISSA

IMG_4770

Da quando ho inaugurato questa rubrica – #secretplace, la prima puntata la trovate QUI – ogni volta che vado in qualcuno dei miei posti del cuore non riesco a non pensare che vorrei farlo conoscere anche a voi. E così inizio a fare foto come una pazza e a segnarmi tutti i dettagli che potrebbero essere utili. Così mi è successo anche da MELISSA, la bioprofumeria/erboristeria “a 65 passi dalla Mole Antonelliana”. Un vero e proprio salotto dove tra una tazza di tè alla meringa e un rossetto alla fragola si possono scoprire le ultime novità in fatto di cosmetica naturale, infusi sfiziosi e home decor. Un vero e proprio scrigno nel cuore di Torino – all’ombra della Mole appunto – dove Valeria Maggiora, la stilosissima proprietaria, ti accoglie con un sorriso e ti consiglia su trucchi, creme, tisane e articoli da regalo. Il tutto insieme al suo staff nel suo bellissimo salotto: io su quel divano di velluto ci passerei le ore. Adoro il mix eclettico ma omogeneo che Valeria ha saputo creare tra oggetti vintage, libri, fotografie, riviste, prodotti in vendita e mobili d’antan. Valeria ha buon gusto e ha un occhio fotografico pazzesco, e si vede. Così capita che girando per il negozio ti imbatti in una valigia di pelle consunta dal tempo che al suo interno racchiude preziose spezie assieme ad una foto d’epoca, ad una palla con la neve e ad un vecchio numero di Vogue… come si fa a non innamorarsi a prima vista? Vi lascio alla gallery, e poi ditemi se non avevo ragione a considerarlo uno dei miei luoghi del cuore

IMG_4771

IMG_4775

IMG_4776

IMG_4772

img_4773

img_4527

img_4532

MELISSA

Erboristeria con salotto a 65 passi dalla Mole Antonelliana 

Via Gaudenzio Ferrari 4, Torino | Tel: 011 8395813 – info@melissatorino.com

OFFICE DECOR

7cd87efe14f14ad4bad8fb1ef96e5408

Sto traslocando. E non vedevo l’ora, anche se non poteva capitare in periodo più complicato e pieno di impegni. E allora guardiamo il lato positivo: quanto è bello arredare un nuovo spazio? In particolare, in questi giorni mi sto concentrando sulla zona “OFFICE“: voglio creare uno spazio organizzato e confortevole dove svolgere tutti i lavori che faccio extra, al di fuori del mio impiego quotidiano nel solito luogo di lavoro fuori casa. E cosa si fa quando si cerca ispirazione? Si va su Pinterest, ovvio! Io lo adoro e anche stavolta ho scovato diverse immagini a cui ispirarmi per creare lo spazio che ho in mente. Anche per chi non è alle prese con un trasloco, spesso settembre è un mese di pianificazione e cambiamenti quindi ho pensato di condividerle con voi.  

Ecco quindi i miei MUST HAVE per una zona ufficio confortevole, organizzata e chic:

  1. una frase motivazionale da guardare ogni mattina
  2. un quadro o un’immagine cool in linea con il proprio stile, capace di rendere lo spazio unico e immediatamente riconoscibile come nostro e solo nostro 
  3. una bacheca porta appunti per creare di volta in volta il proprio moodboard personale
  4. la foto di un luogo che ci ispira o di una meta che sogniamo di raggiungere presto
  5. un ricordo di viaggio, per rammentarci anche mentre siamo al lavoro le cose belle che facciamo quando non lavoriamo 😉

Da aggiungere a piacere: fiori freschi, cartoleria sfiziosa, una bella agenda e magari una candela profumata.

E voi di che cosa non potete fare a  meno sulla scrivania?

aaaa

ccccc

ddddd

workspace-zona-studio

bbbbbb

ffffff

 

Instagram

  • Una delle cose pi belle di Oslo? C del verdehellip
  • Norwegian sunset audreyinnorwayland oslolove skyporn sunsetpic
  • Nel 2010 sono stata per la prima volta a Copenaghenhellip
  • Passeggiare per il Vigeland Park di Oslo e unesperienza surrealehellip
  • Colori pastello a Palazzo Reale  Oslo Royal Palace hellip
  • Li chiamano CHAMPS ELYSEES norvegesi in realt  un lungohellip
  • Io sono a Oslo ma oggi sul blog vi portohellip
  • Unaltra cosa che mi piace tantissimo di Oslo ovunque cihellip
  • Breakfast in Oslo is always a good idea breakfasttime macaronsloverhellip

Archivi

  • 2017 (19)
  • 2016 (68)
  • 2015 (79)
  • 2014 (99)
  • 2013 (108)
  • 2012 (168)
  • 2011 (156)