Archivi mensili: Gennaio 2012

HAPPY BIRTHDAY AUDREY IN WONDERLAND!!




12 mesi insieme, 12 mesi di esperienze, accessori, opinioni, abiti, desideri, sogni e sentimenti condivisi. 218 post. 240 lettori fissi a cui va tutto il mio affetto. Qui alcuni dei miei post preferiti, quelli che più mi rappresentano e che voglio ripercorrere per augurare un buon compleanno al mio blog! 


GENNAIO:


Con un po’ di timidezza e di incertezza, ecco il mio primo post, che dà inizio a quest’avventura insieme.



FEBBRAIO:



A San Valentino, invece di celebrare la mia storia d’amore, ho preferito dedicare un POST alle vere e uniche anime gemelle che porterò sempre nel mio cuore qualunque cosa accada: le mie amiche!


MARZO:


Un post molto sincero che raccoglie tutto quello in cui credo: indispensabile per conoscerci meglio!
Inoltre, il post con cui tutto è cominciato, una vera svolta nella mia vita: il Compleanno dell’Italia Unita! Nella foto, la sede delle mostre per cui ho lavorato vista dall’alto!




APRILE:

Una confessione: lafatica della fine di una storia e quello che vorrei dal mio prossimo principe azzurro…


MAGGIO:


Cercare i lati positivi dell’essere single: non è facile ma ci provo!



GIUGNO:


Le prime, confuse foto della mia nuova casetta!




LUGLIO:

Io che non sono nessuno senza un libro!



AGOSTO:


Appena atterrata, le prime impressioni del mio favoloso viaggio newyorkese…




SETTEMBRE:


Una serie di post per esprimere tramite foto e parole  il mio amore per New York!



OTTOBRE:


Un indimenticabile viaggio a Istanbul con i miei consigli per chi ancora non ha visitato questa città magica!



NOVEMBRE:

  

E’ davvero ora di ricominciare. Per farlo con stile, un piccolo aiuto: la mia nuova clutch vintage di YSL!



DICEMBRE:


Perchè ho capito che quello che davvero voglio è l’amore, ma nel frattempo non sono certo sola e mi godo i miei favolosi amici!!


GRAZIE A TUTTI VOI CHE AVETE CONDIVISO CON ME QUESTI PRIMI 12 MESI INSIEME!!


MY FRIENDS: THANK YOU





“Nessuna distanza temporale ne’ spaziale può indebolire l’amicizia di due persone che credono ognuna nel valore dell’altra”
Robert Southey
C’è la famiglia in cui nasci, quella in cui cresci e poi quella che ti scegli. A voi che ci siete sempre stati, un grazie immenso, di cuore. Non sarebbe stato lo stesso, senza di voi. Compagni di avventure, risate, viaggi, lacrime, traguardi raggiunti, traguardi inseguiti, nottate, abbracci. Abbiamo diviso i banchi di scuola, la scrivania, gli esami universitari, le merende, i cocktails, gli ultimi spiccioli, il sacco a pelo, il sacchetto di pop corn. Ci ha unito una birra, uno sguardo, un paio di scarpe, una canzone, una sera d’estate, un sogno in comune. Quando chiudo gli occhi, la sera, non potrei addormentarmi serena se non sapessi che, da qualche parte, voi ci siete.  Anche, anzi soprattutto, quando sbaglio. Vi voglio bene.   
*******************


IO LO SO CHE NON SONO SOLO ANCHE QUANDO SONO SOLO


”…. mi resi conto che Elizabeth era la prima amica che capiva com’ero fatto, e anche quella era una novità. E chiunque abbia avuto questo tipo di relazione con un’altra persona, anche se e’ durata solo 5 minuti, sa quanto e’ importante
da SE TU MI VEDESSI ORA di C. Ahern

“Laggiù, in sala macchine, quella notte, Novecento e io diventammo amici. Per la pelle. E per sempre. Passammo tutto il tempo a contare quanto poteva fare in dollari tutto quello che avevamo rotto. E più il conto saliva, più ridevamo. E se io ci ripenso, mi sembra che era quella cosa lì, essere felici”
da “NOVECENTO” di BARICCO
  -Amici? – aveva domandato. – E cosa vuol dire amici?
– Amici vuol dire questo, che ci piace stare su un ramo a chiacchierare e poi…
– E poi?
– E poi vuol dire che se un giorno tu sarai in pericolo, io ti aiuterò. E tu farai la stessa cosa, se in pericolo sarò io…
Da IL CERCHIO MAGICO di S. Tamaro 
“Hai suscitato in me mille sentimenti diversi, tutti egualmente importanti; ma ce n’è uno che non mi ha più abbandonato. Stupidaggini da diciottenne, penserai. Non importa: te lo dico lo stesso. La tua amicizia è stata un onore per me”
da IN CERCA DI ANTON di B. Greene

“Un ragazzo cresciuto come erde di una grande casa, con tutto quello che si può desiderare – cavalli, cani, fontane, laghi – tutto ciò che il denaro può comprare insomma… e qualcosa che invece non si compra, un amico come Kevin”
da IL RITRATTO di V. Alcock

“Così a Ged che aveva perso fiducia in se stesso, Vetch aveva offerto quel dono che solo un amico può offire: la prova di una profonda e incrollabile fiducia”
da IL MAGO di U. Le Guin


















 










Vi aspetto anche su FACEBOOK!!


POLKA DOTS





Grandi o piccoli, neri o colorati, fitti o diluiti. Comunque li preferiate, quest’inverno non potete fare a meno dei pois. Cosparsi su un top in seta regalano immediatamente un’allure elegante, sono capaci di donare nuova (fashion) vita ai vecchi collant, una manciata sulla gonna strappa subito un sorriso, una cascata sull’ombrello aiuta ad affrontare anche un grigio giorno di pioggia. Perchè a volte, davvero, c’è bisogno di mettere tutti i puntini al loro posto. Nella vita e nella moda.
























Voi avete qualcosa a pois? O preferite altre fantasie?

I LOVE CHANEL




“La moda non è né morale né immorale ma è fatta per tirare su il morale”
KARL LAGERFELD
Se mi chiedessero quale negozio di che stilista vorrei svaligiare, non avrei mezzo dubbio: Coco Chanel è in assoluto la mia preferita. Non c’è praticamente nulla che non mi piaccia della maison Chanel. Entarre nel negozio di via Roma è come entrare in un sogno, ogni volta più bello. Tutto è ovattato, soffice e delizioso, e sembra che nulla di brutto possa accaderti finchè sei lì. Ha ragione karl, la moda deve tirare su il morale, rendere allegri. Ecco perchè ho comprato (complice il regalo dello scorso compleanno) le ballerine di Chanel: per camminare un po’ più allegramente!

















MY CHANEL (BIJOUX) COLLECTION: 







Che ne dite? E il vostro stilista preferito chi è?


KEEP CALM AND TRAVEL ON – LOVE SPAIN part. 2




Un post al volo in una giornata complicata per proporvi un’altra carrellata di foto del viaggio on the road in Spagna. Questo il tragitto: paesi baschi, galizia, Santiago de Compostela, Andalusia (tappe a Siviglia, Granada e Valencia), Costa Brava e Costa del Sol, Barcellona. Madrid l’avevo già visitata, quindi…. questo è un altro post.










































PS: ricordatevi la mia pagina FACEBOOK!!


Instagram

  • Tu me fais tourner la tte parigi paris parismonamour monparis
  • Tornare qui e tornare a casa due cose che per
  • Le domeniche che piacciono a me quelle immerse nel mondo
  • Una tazza di t tutta matta per festeggiare il non
  • Quindi fatemi capire bene Una volta a casa le orecchie
  • Sono stata a New York ma chi lavrebbe detto che
  • The place where dreams become true  Adesso so perch
  • Dicono che il meglio vada tenuto per la fine ma
  • Here we are! Ancora non ci credo ma sta davvero

Archivi

  • 2019 (4)
  • 2018 (25)
  • 2017 (67)
  • 2016 (68)
  • 2015 (79)
  • 2014 (99)
  • 2013 (108)
  • 2012 (168)
  • 2011 (156)