Archivi Tag: life

2018: BEST OF

Ovvero tutto quello che mi è piaciuto dell’anno appena trascorso. Un piccolo promemoria, che può diventare anche, se vi va, una mini guida ricca di consigli per voi su libri, film, viaggi, make up… Tanti spunti e tanti appunti per portare il meglio del 2018 anche nel 2019, in attesa di nuovi “preferiti”, di nuove avventure, di nuovi BEST OF appunto.

MIGLIORI FILM DEL 2018

– I segreti di Wind River

– Tre manifesti a Ebbing, nel Missouri

– When God sleeps

– Oltre la notte

MIGLIOR COMMEDIA DIVERTENTE:

– Come ti divento bella

MIGLIOR DOCUFILM

– Radio Kobani

MIGLIOR SERIE TV VISTA PER LA PRIMA VOLTA NEL 2018:

– Narcos stag. 1 e stag. 2

MIGLIOR SERIE TV VINTAGE (da vedere e rivedere)

– La signora in giallo

MIGLIOR FICTION TV:

– La mafia uccide solo d’estate

MIGLIORI PRODOTTI MAKE UP PROVATI NEL 2018:

– Mascara: Grandiose di Lancome

– Rossetto: Chanel Rouge Coco (io uso il numero 470)

– Matita labbra: Sephora, colore 05 Cherry

– Correttore: Kiko, numero 06

MIGLIOR PROFUMO:

– Twilly di Hermes

MIGLIOR RAPPORTO QUALITA’/PREZZO E MIGLIORI OMAGGI:

– L’Occitane

MIGLIOR MARKETING:

– Naj-Oleari Make Up

MIGLIOR GIALLO LETTO:

– “La moglie tra di noi” di S. Pekkanen e G. Hendricks

MIGLIOR ROMANZO D’INTRATTENIMENTO LETTO:

– L’ultima signora Parrish di L. Constantine

MIGLIORI EVENTI:

– Seeyousound Festival (appena iniziata la V edizione, se siete a Torino trovate tutti i dettagli QUI)

– Collisioni, dove sono stata invitata da Seat Italia per assistere al concerto di Lenny Kravitz: non sapevo cosa aspettarmi,  perchè come artista non l’ho mai seguito moltissimo, ma ha fatto uno show PAZZESCO!

– in prima fila ad una sfilata di moda nella mia Torino

– a Milano per la presentazione in sartoria del nuovo libro di Cristina Caboni, La stanza della tessitrice

– il torneo di Trivial Pursuit del Circolo Arci Sud, dove finalmente al terzo tentativo ABBIAMO VINTO!

– il concerto dei New Order, quello dei Massive Attack e i due di Vasco Brondi

– la masterclass (e successiva serata) con un regista del calibro di Vincent Moon

MIGLIORI #SOLOCOSEBELLE

– la più importante: sono diventata zia, all’improvviso e a sorpresa. Ed è iniziata un’avventura incredibile che mi ha fatto scoprire la bellezza di vedere il mondo con gli occhi di una bimba <3

– il viaggio ad Hong Kong in solitaria, che mi ha rimesso in pace con me stessa alla fine di un inverno non facile e mi ha permesso di scoprire con i miei tempi un posto incredibile

– aver trovato il coraggio di apparire di più in prima persona sui miei social, e quindi, al contempo, aver imparato ad accettare alcune cose di me che non mi piacciono e aver iniziato a lavorare per cambiare quelle che non mi piacciono

– le gite al mare con i miei – e tutti i momenti passati con loro

– il viaggio in Caucaso con Ale <3 

– rivedere Andre e scoprire il famoso “Castello Disney” 😉 

– i miei amici e tutte le persone che per me ci sono sempre 

E tante altre cose che adesso non ricordo ma che ci sono state! E voi cosa ricordate con particolare gioia del 2018?

LA MIA PRIMA VOLTA IN RADIO… A PARLARE DI IRAN!

moschea rosa shiraz_audrey in wonderland

Sapete qual è la cosa più bella che mi ha regalato questo blog nel corso del tempo? La possibilità di entrare in contatto con persone straordinarie. Nel senso più letterale del termine: persone fuori dall’ordinario. Fuori dagli schemi, capaci di pensare in grande, di fare cose belle, di costruire reti e di regalarti un sorriso quando le incroci a qualche evento, anche quando si è ai due lati opposti di una sala affollatissima. Una di queste persone si chiama Elisa, è l’autrice dell’interessante blog Serendipitsite – Viaggiare con serendipità ed è una forza della natura! Tra le millemila cose che fa, conduce un programma in radio che ha lo stesso nome del suo sito e parla, ovviamente di viaggi. Quindi immaginate la mia gioia quando mi ha invitato a parlare del mio viaggio in Iran! E’ stata la mia prima volta in radio, e l’ho passata – super emozionata – a parlare di un paese che ho amato moltissimo: potevo chiedere di meglio? ❤

Se vi siete persi la puntata, trasmessa da Radio Agorà 21 qualche settimana fa, potete ascoltarla CLICCANDO QUI.  Ci troverete qualcosa di diverso da quello che siamo abituati a sentire su questo paese super affascinante e svelerò come organizzare un viaggio simile in completa autonomia, per di più spendendo pochissimo 😉 E, in caso, ditemi che ne pensate – o, se avete altre curiosità, scrivetemi a info@audreyinwonderland.it!

iran_ audreyinwonderland

teheran_audreyinwonderland

persepoli_audreyinwonderland

yazd_audreyinwonderland

shiraz_audreyinwonderland

DEL PERCHE’ NON DOVREMMO MAI ACCONTENTARCI

frida_Fotor

“Ti meriti un amore che ti voglia
spettinata,
con tutto e le ragioni che ti fanno
alzare in fretta,
con tutto e i demoni che non ti
lasciano dormire.Ti meriti un amore che ti faccia
sentire sicura,
in grado di mangiarsi il mondo
quando cammina accanto a te,
che senta che i tuoi abbracci sono
perfetti per la sua pelle.
Ti meriti un amore che voglia ballare
con te,
che trovi il paradiso ogni volta che
guarda nei tuoi occhi,
che non si annoi mai di leggere le
tue espressioni.
Ti meriti un amore che ti ascolti
quando canti,
che ti appoggi quando fai la ridicola,
che rispetti il tuo essere libera,
che ti accompagni nel tuo volo,
che non abbia paura di cadere.
Ti meriti un amore che ti spazzi via le
bugie, che ti porti il sogno,
il caffè
e la poesia”.
Frida Kahlo


Grazie Frida per ricordarci ogni giorno di non accontentarci mai della mediocrità.

 

PS: pagina di diario personale, in attesa di qualcuno che, finalmente, sappia essere speciale <3 

E nell’attesa… viva la vita. Comunque. 

 

love

5

copertina

“Per quello che vale non è mai troppo tardi, o nel mio caso troppo presto, per essere quello che vuoi essere. Non c’è limite di tempo, comincia quando vuoi; puoi cambiare o rimanere come sei, non esiste una regola in questo…. possiamo vivere ogni cosa al meglio o al peggio, spero che tu viva tutto al meglio, spero che tu possa vedere cose sorprendenti, spero che tu possa avere emozioni sempre nuove, spero che tu possa incontrare gente con punti di vista diversi, spero che tu possa essere orgogliosa della tua vita, e se ti accorgi di non esserlo, spero che tu trovi la forza di ricominciare da zero”

5 anni di “Audrey in Wonderland”. E questo è l’augurio che mi faccio. Di diventare la persona che volevo essere. Ogni piccolo passo fatto in questi 5 anni è passato, almeno in parte, da qui. Ho rivoluzionato la mia vita, cambiato 4 case, visitato più di 10 paesi nuovi in 4 continenti e imparato a camminare da sola. Ho ricominciato da zero almeno 5 volte – e chissà quante altre volte lo dovrò fare – ma oggi quel numero 5 ha solo il sapore dolce di un compleanno e, al limite, di una scia di profumo Chanel….

13348548493_2d7be1ecc1_o_Fotor_Collage

 

 

 

WELCOME TO THE NEW “AUDREY IN WONDERLAND”!

New site

New site

Audrey in Wonderland fa la valigia (rigorosamente rosa) e cambia casa. E quella nuova, secondo me, è bellissima (grazie Stefano!). Perchè nel blog, come nella vita, arriva un momento in cui non ti basta più quello che sei ma capisci che è ora di iniziare a lavorare per provare a essere quello che vuoi diventare. Per provare a realizzare i sogni. Qualcuno, almeno. E per farlo il primo passo è sempre un cambiamento. Piccolo o grande che sia, è inevitabile: se non sei felice, cambia qualcosa. E prova ad esserlo di più.

Audrey in Wonderland ha vissuto per oltre quattro anni su blogspot ma adesso è il momento di avere, come diceva anche Virginia Wolf, “una stanza tutta per sè”. In cui oltre a portarvi in giro tra negozi, saldi e ultime tendenze, vi possa portare in quello che per me è davvero “il mondo delle meraviglie”: il mondo, punto. Troverete molti più viaggi, più foto, più sensazioni, più me. Riempiremo valigie oltre ad abbinare borse e scarpe. Gireremo il mondo attraverso posti vissuti, in cui sono stata in prima persona, e posti immaginari, grazie ai libri. Proveremo a cucinare piatti di paesi lontanissimi e a scoprire angoli incredibili ad un passo da casa. 

Questo e molto altro troverete nel nuovo sito a partire da oggi. Qualcosa della vecchia Audrey e tanto della nuova. Quella che sto lottando per provare a far diventare come vorrei. 

Quando volete, io vi aspetto qui.

Audrey 

Instagram

  • Girare il mondo e sentirsi a casa in ogni sua
  • Cercate qualcuno con cui guardare sempre nella stessa direzione Qualcuno
  • Con la foto di ieri ho rispolverato i ricordi del
  • Hai presente quando la sabbia sotto i piedi brucia ma
  • Quando si dice camera con vista Alla libreriaacquaalta si pu
  • Di domeniche lente di libri belli e copertine calde di
  • A caccia di tradizioni di usanze diverse dalle nostre di
  • Unaltra immagine del Capodanno Cinese trascorso a Hong Kong uno
  • Happy New Chinese Year! Foto dello scorso Capodanno Cinese che

Archivi

  • 2019 (2)
  • 2018 (25)
  • 2017 (67)
  • 2016 (68)
  • 2015 (79)
  • 2014 (99)
  • 2013 (108)
  • 2012 (168)
  • 2011 (156)