Archivi Tag: home

E’ L’ORA DELLA LANA!

Io amo l’estate, e anche tanto. C’è più luce, si sta fuori di più, tutto sembra più bello. Ma l’autunno ha un suo fascino particolare che puntualmente riscopro nel momento in cui vedo il primo foliage e tiro fuori dall’armadio i maglioncini di lana. C’è qualcosa, nella lana, che mi ricorda gli abbracci. E poi che dire della copertina che magicamente ricompare sulla mia poltrona preferita e fa compagnia al libro del momento e all’immancabile tazza di tè caldo (altro speciale piacere dell’autunno)? Tra l’altro, ormai la lana è diventata protagonista non solo di maglioni e copertina, ma anche proprio dell’arredamento di casa. Una coperta fatta ai ferri buttata con “nonchalanche” su un divano può diventare il punto forte del salotto. In questi primi giorni di freddo vero, ho cercato un po’ di ispirazione, anche perchè ho una bellissima coperta fatta a mano da mia mamma, e questa è la mia personale “inspo gallery”: che ne dite? Avete già rispolverato la lana o siete ancora in trench e vestitini? 😉  

ARREDARE… CON LA LUCE!


Se pensiamo al fatto che la parola “fotografia” significa “scrivere con la luce”, non è difficile immaginare quanto sia importante, in ogni momento, la giusta illuminazione. E non solo quando scattiamo foto. In ogni momento della vita, la quantità – e la qualità – della luce che ci circonda, presente nell’ambiente in cui ci troviamo, è fondamentale. Fa davvero la differenza. Non a caso, nei paesi in cui la luce è davvero poca, si verificano spesso casi di malessere legati alle troppe ore di buio. Tutto ciò per dirvi che, da amante della fotografia ma anche del buon vivere, quando ho arredato la mia nuova casa ho prestato tantissima attenzione all’illuminazione. Mi piace vivere in un luogo che sia luminoso 24 ore su 24, e soprattutto negli spazi dove si passa la maggior parte del tempo – la cucina, il salotto – una buona illuminazione è fondamentale. Quando ho iniziato ad arredare, pensavo che bastasse scegliere un lampadario che colpisse il mio gusto estetico, ma ci ho messo un microsecondo a capire che c’è molto di più da considerare. La prima cosa da chiarire è la destinazione d’uso del luogo in cui dobbiamo posizionare le luci: relax, studio, lavoro, cucina, etc… Infatti, ogni tipo di attività prevede un diverso tipo di illuminazione. Per la cucina, per esempio, ho scoperto che mi serviva un tipo di luce regolabile, che fosse intensa nell’attimo in cui si traffica sui fornelli e molto più intima nel momento in cui si cena con gli amici o con una persona speciale. E poi bisogna fare i conti con mensole e pensili, quindi scegliere delle tipologie di lampade o faretti che ben si adattino all’arredamento. Arredare… con la luce, appunto! In questo senso, mi ha colpito in senso positivo il sistema di illuminazione per la cucina di Philips Lighting. La cucina, infatti, è il vero cuore della casa e Philips Lighting progetta fin nei minimi dettagli il sistema illuminotecnico, trovando il prodotto più adatto per ogni angolo della stanza. Non semplici lampadari ma veri e propri complementi d’arredo, con un design ricercato e uno stile unico. Inoltre, c’è anche la possibilità di aggiungere Philips Amaze Hue al sistema, in modo da avere la luce bianca naturale anche in cucina: vuoi vedere che mi trasformo in una food blogger 😉 ?!

CON LA CARAFFA FILTRANTE BRITA… C’E’ PIU’ GUSTO!

Quando sono venuta ad abitare nel pieno centro di Torino, ero felicissima. E lo sono ancora: adoro la mia zona ricca di locali, negozietti, ristorantini e boutique. La mia casa è funzionale e in due passi sono in centro, oppure alla fermata di bus e metro: comodissimo! L’unica cosa che non mi ha mai convinto del tutto, dato che si tratta comunque di un edificio storico (e quindi con impianti non nuovissimi), è l’acqua del rubinetto.
È potabile, come in tutta la città, ma mi ha sempre lasciato un po’ perplessa. In questi giorni però ho provato la caraffa filtrante BRITA e devo dire che mi si è aperto un mondo! Si tratta di un’azienda tedesca che ha inventato questo tipo di caraffe per proporre un’alternativa pratica, economica e pure ecologica al consumo di acqua in bottiglia. La caraffa filtrante serve infatti a migliorare il gusto dell’acqua del rubinetto, riducendo calcare, cloro e residui di rame e piombo, che possono talvolta essere presenti nelle tubature di casa. Per non parlare della soddisfazione di non dovermi più trascinare le casse d’acqua su per le scale tutte le volte 😉

Un’innovazione a parer mio geniale, che migliora sensibilmente la vita quotidiana. Tra l’altro a casa mia beviamo tè e caffè in continuazione quindi l’idea di bere finalmente acqua davvero pulita ha reso felici tutti quelli che bazzicano la mia casa. E poi sentire di contribuire in qualche modo alla difesa dell’ambiente è sempre una soddisfazione che non ha prezzo!
La tecnologia applicata da BRITA è semplice ma efficace: si tratta di un nuovo filtro potenziato, chiamato MAXTRA+, che garantisce una filtrazione ancora più efficace. La maglia filtrante, ancora più fine di quella precedente, consente di trattenere un volume ancora maggiore di particelle indesiderate, riducendo inoltre il calcare e intervenendo in maniera ancora più decisa sul cloro, sapore che riscontravamo ahimè di frequente nella nostra acqua di casa – come immagino capiti in moltissime abitazioni.

Tra l’altro oltre al nuovo filtro è stato lanciato anche un nuovo modello di caraffa: BRITA FILL&ENJOY STYLE, una vera e propria icona di stile, grazie alle sue linee morbide, naturali e minimali. Una doppia rivoluzione di gusto quindi: gusto per un’acqua finalmente davvero pura e gusto per un bell’oggetto da tenere in cucina e mostrare agli ospiti con orgoglio.

#Brita

Buzzoole

Buzzoole

HOME DECOR: TENDE E TESSUTI PERSONALIZZATI

L’unico lato buono di aver fatto circa 5 traslochi in 5 anni è che ho potuto dare sfogo alla mia passione per l’home decor in mille modi diversi. E nel farlo ho capito che la differenza, quando si parla di casa, la fanno i dettagli. Un pezzo di design, una parete di un colore a contrasto, qualcosa di unico che gli altri non abbiano. Così come nel look, anche in casa mi piace avere qualcosa che mi distingua dagli altri, magari un pezzo unico pensato proprio per me e per i miei gusti personali. In particolare, oggi voglio parlarvi di tende e tessuti, ovvero due degli elementi chiave per conferire stile alla propria abitazione. Troppo spesso ho notato come case bellissime e anche ben arredate fossero poi in realtà mortificate dalla sbagliata scelta di tessuti e tendaggi. Per non cadere in questo errore, una soluzione potrebbe essere affidarsi a dei professionisti del settore. Nella mia Torino, per esempio, il posto giusto se volete qualcosa di unico e inimitabile è lo showroom ESSEVI – TENDE E DESIGN che, con i suoi 35 anni di attività alle spalle e i suoi tessuti di qualità, vi aprirà un mondo di possibilità. Tutte personalizzate e di carattere. Realtà conosciuta e apprezzata nell’ambito dei tessuti di qualità e proposte di arredo, a pochi passi dal centro, ESSEVI – TENDE E DESIGN propone idee innovative con tessuti di alta qualità adatti ad ogni esigenza. Ma il vero plus è che il prodotto è studiato fin nei minimi dettagli sulle esigenze del cliente, quindi ogni pezzo è unico – e voi sapete quanto adori avere qualcosa che ho solamente io! Dal momento che il loro motto è “rendiamo REALE ciò che fino ad oggi avete solo IMMAGINATO!” io ho già diverse idee: che ne dite di un tessuto con richiami orientaleggianti ma al contempo raffinato per la casa di una viaggiatrice?

Grazie ai sopralluoghi completamente gratuiti l’esperto staff – diretto dal sig. Calzolari – è in grado di formulare un vero e proprio progetto di interior design di altissimo livello, creato ad hoc sulle esigenze e sugli spazi dei clienti. Ogni progetto è quindi unico e dopo la fase di progettazione ci pensano le bravissime sarte a realizzare la nostra “personale opera d’arte”. Io all’idea di “vestire la mia casa” come voglio sono rimasta elettrizzata!

Oltre alla parte creativa, ESSEVI – TENDE E DESIGN si occupa anche dell’installazione e manutenzione di tende e tessuti grazie al personale fidato e competente. Le loro creazioni si possono visionare nello showroom di 170 mq qui a Torino dove è possibile scegliere tra i migliori brand a livello internazionale: Jab, Chivasso, Carlucci, Romo con Villanova e Mark Alexander e Tao. Inoltre sul Sito è possibile fare un dettagliato tour virtuale per avere una prima idea della potenzialità di questo “showroom di tendenza che ha l’anima del laboratorio artigianale di qualità“.

Ecco le mie proposte preferite. Voi quale scegliereste? 

BuzzooleESSEVI – TENDE E DESIGN

Corso Tortona 52 – Torino

fb: essevitende

BOHO AT HOME

Io credo di essere un po’ gipsy nell’anima. Sono spesso in viaggio, spesso in luoghi molto diversi dal mio, spesso in cerca di colori nuovi. Da quando non vivo più con i miei e ho ricominciato a viaggiare parecchio, ho messo questa mia passione per viaggi, stile e shopping anche nell’arredo di casa. Ecco cosa significa Boho at Home: da me trovate il copridivano marocchino, il cuscino indiano, le tende in seta persiana, le lampade turche, le lanterne vietnamite, gli accessori thailandesi, le ceramiche portoghesi e quant’altro. Un mix di colori e tessuti che danno carattere a mobili minimali e che soprattutto mi ricordano, ogni volta che entro in casa, tutti i miei viaggi. Bisogna fare però attenzione a dosare colori e tessuti perché a passare da uno “stile boho” ad uno “stile souk” si fa in fretta 😉 Ecco quindi la mia gallery d’ispirazione, valida anche per chi non viaggia tantissimo perché ormai in moltissimi negozi – Ikea, Maisons du Monde, etc. – e nei mercatini si trovano bellissimi pezzi boho chic: enjoy!

Ed ecco i miei MUST HAVE per creare un angolo o una stanza in stile boho chic. Come potete vedere basta pochissimo: una candela speziata, un tessuto orientaleggiante, una teiera particolare, un’illuminazione ben studiata e qualche bel colore caldo, et voilà! E a voi capita di comprare cose per la casa quando siete in viaggio?

 

Instagram

  • Di quel momento in cui sono arrivata in Iran ehellip
  • In Wonderland  torinobynight lamiatorino torinopics torinocity turinheart lucidartista viapohellip
  •  quasi l8 dicembre Avete fatto lalbero? A Torino siamohellip
  • Quando capita di imbattersi in realt che valgono fa semprehellip
  • Oggi ho parlato di Annecy e con il cuore sonohellip
  • Chi mi conosce lo sa in cucina non sono propriamentehellip
  • Autumn in stockholm  meatballsforbreakfast stoccolma autumndays autumnvibes autumnday autumncolorhellip
  • Quel periodo dellanno in cui vivere a Torino e davverohellip
  • Arredi surreali e dove trovarli officinegrandiriparazioni ogr ogrtorino

Archivi

  • 2017 (63)
  • 2016 (68)
  • 2015 (79)
  • 2014 (99)
  • 2013 (108)
  • 2012 (168)
  • 2011 (156)