Stai leggendo
COSA VEDERE A NAPOLI IN 2 GIORNI

COSA VEDERE A NAPOLI IN 2 GIORNI

Chi di voi segue i miei social lo sa già: un paio di settimane fa, grazie ad ottima offerta di Italo, sono riuscita a regalarmi un paio di giorni a Napoli. Ci sono già stata diverse volte ma mi affascina sempre: lo trovo un posto molto autentico, pur con tutte le sue contraddizioni. Quindi ho deciso di proporre anche a voi il mio itinerario di 2 giorni: voi pensate a trovare una bella offerta, del resto me ne occupo io!

GIORNO 1
LUNGOMARE, MASCHIO ANGIOINO E CASTEL DELL’OVO


Arrivando in treno, il vantaggio è che sì è già in pieno centro. Quindi perché non regalarsi una bella colazione a base di sfogliatelle proprio sul lungomare, con vista Vesuvio? Potete arrivarci a piedi oppure fare un paio di fermate con la metro: scendete al Maschio Angioino e poi passeggiate sul lungomare verso il centro della città: dopo circa 10 minuti, vi troverete davanti il Borgo Marinaro con le sue barchette di pescatori, i suoi ristoranti vista mare e il Castel dell’Ovo, che potete visitare gratuitamente. Non lontano da qui potete sbirciare anche Piazza del Plebiscito.

GITA A PROCIDA


Dal Molo Beverello (zona Maschio Angioino) partono gli aliscafi per Ischia e Procida. Io ho scelto di visitare solo Procida perché Ischia la conoscevo già e volevo dedicare più tempo a qualcosa di nuovo ma voi potete anche organizzarvi per vederle entrambe. I traghetti partono 4 volte al giorno in questo periodo (più frequentemente in estate) e si arriva a Procida in circa 40 minuti. E, credetemi, ne vale proprio la pena! Troverete un borgo di pescatori con le casette colorate, pochi turisti, barchette azzurre e tanto silenzio: una vera oasi di pace.
Una volta rientrati a Napoli – ma non c’è certo bisogno che ve lo dica io – concedetevi una bella pizza per cena! Provate Starita, via Materdei 28: oltre 60 pizze diverse e sulle pareti le posate usate da Sophia Loren ne L’oro di Napoli, il tutto a prezzi abbordabilissimi!

GIORNO 2
METROPOLITANA E FERMATA TOLEDO


Iniziate l’esplorazione del secondo giorno proprio dalla metropolitana: a Napoli è una struttura immensa, che scende di parecchi piani sottoterra e ha diverse fermate che sono vere e proprie opere d’arte. Una per tutte? La famosissima fermata “stellare” Toledo!

QUARTIERI SPAGNOLI E CHIOSTRO DI SANTA CHIARA


Una volta che avete fotografato la fermata Toledo, percorrete l’omonima via e date un’occhiata a questa zona molto caratteristica, ai Quartieri Spagnoli con i loro vicoli stretti e i panni stesi tra le case ad asciugare, alle viuzze caratteristiche e infine ai negozietti più particolari. Poi girate su via Capitelli e andate alla scoperta del magnifico Chiostro di Santa Chiara, con le sue maioliche smaltate, il giardino che è una vera oasi di tranquillità e il museo ricco di storia.

SPACCANAPOLI E SAN GREGORIO ARMENO


Una volta usciti dal Chiostro, vi ritroverete su Spaccanapoli, la famosa viuzza che taglia a metà la città. Percorretela respirandone la sua autenticità – e magari assaggiate qualcuna delle delizie di street food che vendono qui! Girate su via San Gregorio Armeno per vedere i famosi presepi e le statue – anche a grandezza naturale! – di calciatori e politici e poi tornate indietro verso Piazza Dante. Lungo la strada trovate anche la Cappella Sansevero e il prestigioso Cristo Velato, ma qui vi consiglio di prenotare in anticipo per evitare lunghe code.

Guarda Anche

CASTEL SANT’ELMO


Da Piazza Dante prendete la metro fino a Montesanto, poi salite sulla funicolare e raggiungete la cima della collina: da qui in pochi passi a piedi siete all’ingresso di Castel Sant’Elmo: visitate le sue belle mostre dedicate al ‘900, le zone accessibili e soprattutto salite sulle mura per una vista pazzesca a 360 gradi su tutta la città: un modo davvero spettacolare per salutare Napoli prima di dirigervi in stazione per prendere il treno che vi riporterà a casa!

ORGANIZZAZIONE PRATICA DEL VIAGGIO:

con Italo ci sono spesso delle belle offerte, io ho speso pochissimo pur prendendo i biglietti solo qualche giorno prima! Tra l’altro è molto carino anche l’ItaloBlog, ricco di consigli sulle mete italiane che si possono raggiungere con i loro treni ad alta velocità. Per esempio, per il capoluogo partenopeo si parla di cosa visitare a Napoli Sotterranea, un giro nel cuore più profondo della città, altra esperienza che raccomando caldamente! E non perdetevi queste preziose indicazioni su cosa non può mancare per un perfetto viaggio in treno:

Una volta a Napoli, tenete conto che la città è grande ma con i mezzi si arriva praticamente ovunque. Se prevedete di usarne parecchi fate il biglietto giornaliero che con 4,50 euro vi garantisce l’accesso a tutti i mezzi di terra, funicolare compresa.
Infine, per dormire, scegliete un hotel in centro in modo da essere vicini alla stazione e a tutti i mezzi pubblici, mettete in conto circa 50/60 euro per un 3 stelle dignitoso e pulito. Il mio ahimè non era molto pulito quindi per stavolta l’albergo non ve lo consiglio 😉

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Guarda Commenti (8)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Copyright 2019 © by BSide Art Studio