Stai leggendo
#STOPOVER – COSA VEDERE A DUBAI

#STOPOVER – COSA VEDERE A DUBAI

cosa vedere a dubai

Nonostante ci sia rimasta solo 3 giorni, ho ricevuto tantissime domande su cosa vedere a Dubai: la scintillante città degli Emirati Arabi Uniti interessa a molti, sia per uno stop over più o meno lungo che per una vacanza vera e propria. E devo dire che anche io ne sono rimasta affascinata: non è bella in senso stretto, né rispetta i miei soliti gusti, ma ha un’energia che mi ha colpita. Ecco quindi una miniguida su cosa vedere a Dubai, ispirata a quello che a me è piaciuto di più, e qualche consiglio pratico per organizzare il viaggio in autonomia.

Come organizzare un viaggio a Dubai

Arrivare a Dubai è semplicissimo: da varie città italiane partono i comodissimi voli diretti di Emirates e in poche ore si arriva alla meta. Dall’aeroporto basta salire sulla linea rossa della metropolitana per raggiungere tutte le zone principali della città. Io ho scelto di dormire a Downtown e rifarei la stessa scelta: gli hotel sono super lussuosi (ma in alcuni periodi dell’anno, come l’estate, anche super abbordabili), tutti a pochi passi dalle stazioni della metro e quindi perfetti come base per visitare i vari quartieri. Inoltre, il Burj Khalifa e il Dubai Mall sono a portata di taxi (relativamente economici, meglio però intercettarli per strada e non farli chiamare dall’hotel perché a volte potrebbero far arrivare delle auto private molto più costose). Se invece volete una vacanza essenzialmente di mare, prediligete la zona di Dubai Marina.

La moneta ufficiale è il Dirham degli Emirati, abbreviato in AED, che corrisponde a circa 24 centesimi di Euro. Sia gli hotel che le banche cambiano gli Euro senza problemi. Le carte di credito sono diffuse ma, a differenza di quel che credevo, anche i contanti sono utilizzati moltissimo. Alcuni hotel di lusso richiedono una cauzione (a scelta in una delle due valute) che vi verrà restituita alla partenza.

La città è estremamente sicura, organizzata benissimo e facile da girare con i mezzi pubblici; non c’è invece l’abitudine di spostarsi a piedi da un quartiere all’altro, in quanto le distanze sono notevoli e i percorsi poco agevoli, trattandosi sempre di ampie strade statali con minuscoli marciapiedi. Io ho viaggiato sola e non mi sono mai sentita in pericolo; anzi ho sempre trovato grande disponibilità in caso di necessità di informazioni o di aiuto. Sulla metro c’è il vagone dedicato alle donne ma io ho sempre e solo incrociato uomini molto rispettosi e gentili. Per quanto riguarda l’abbigliamento, c’è una grande tolleranza, ma consiglio sempre, in primis per rispetto, di adeguarsi un minimo alle usanze del posto e quindi di non strafare con scollature, trasparenze e minigonne. Comunque, dato che la gran parte della popolazione non è autoctona, vedrete di tutto, dalle donne che girano da sole mezze nude a quelle coperte dalla testa ai piedi con solo gli occhi in vista.

Qualunque tipo di viaggio decidiate di fare, io consiglio di munirvi sempre di un’adeguata assicurazione. Io ho scelto AIG, una delle compagnie leader nella fornitura di servizi assicurativi che include fra i suoi clienti aziende e compagnie italiane di primaria importanza, oltre a numerosi privati grazie alla dedizione esemplare verso il cliente e alla profonda conoscenza del settore. Consiglio dunque di puntare su una loro assicurazione viaggio per partire sereni e mettersi al riparo dagli imprevisti che, lo sappiamo bene, in viaggio possono capitare più frequentemente di quel che si pensa; per il resto, non rimane che godersi la vacanza!

cosa vedere a dubai 1

cosa vedere a dubai 2

cosa vedere a dubai

cosa vedere a dubai 10

Quando andare a Dubai

Il periodo migliore corrisponde al nostro autunno inverno: il clima è più mite, il caldo non è eccessivo e tutte le attrazioni sono aperte. Se invece siete alla ricerca di prezzi super low cost per un veloce stop over, va bene anche la bassa stagione, a patto di non soffrire troppo il caldo. Io ci sono andata ad agosto e dal momento che il caldo è secco non ho sofferto troppo ma ho risparmiato un bel po’!

Cosa vedere a Dubai

Al di là di quello che possono consigliare le guide, ecco le cose che io ho amato di più e ritengo imperdibili:

  • la “scalata” del Burj Khalifa: è vero, è caro (circa 35 euro), ma si tratta pur sempre del grattacielo più alto del mondo, oltre che del simbolo di Dubai, quindi la vista da lassù è un must have.
  • Il Dubai Aquarium & Underwater Zoo: se vi piace il genere, l’immensa vasca all’interno del centro commerciale più famoso di Dubai è imperdibile, così come il tunnel sotterraneo per passeggiare letteralmente in mezzo a milioni di pesci.
  • Lo shopping al Dubai Mall, per restare in tema di centri commerciali: se amate fare spese, qui ne avrete per giorni (vi dico solo che ci sono circa 1200 negozi e io mi ci sono persa!)
  • Una passeggiata Deira, il quartiere storico della vecchia Dubai, che insieme a Bur Dubai è un mix di persone, culture e tradizioni davvero interessante. Niente grattacieli ma abitazioni basse, localini e viuzze con scorci da immortalare. Consigliatissimo l’attraversamento del Creek, il canale che divide le due zone a bordo di un’abra, tipica imbarcazione di legno che fa la spola tra le due sponde per 1 solo Dirham. Consiglio extra: veniteci al tramonto. E non dimenticate un bel giro nei souk, in particolare quello dell’oro, quello delle spezie e quello dei profumi (dove potete crearne uno tutto vostro!).
  • Una mezza giornata a Dubai Marina, Jumeirah Beach e nella zona del popolare hotel a forma di vela Burj Al Arab. L’hotel è considerato uno dei più lussuosi al mondo, quindi se non alloggiate qui ma volete farci un giro, è possibile comunque prenotare un pranzo, una cena o uno sfizioso afternoon tea. Da non perdere lo Skyview Bar al 27° piano, non propriamente low cost ma neppure inaccessibile.
  • La Mer con i localini sul mare, la street art pazzesca e le famosissime ali di Colette Miller.
  • Lo spettacolo delle fontane danzanti del Dubai Mall: musica, giochi di luce, coreografie e getti d’acqua che arrivano fino ai 140 metri di altezza! Tutte le sere, dalle 18 alle 23, uno spettacolo di 3/5 minuti ogni 30, su musiche diverse (tra cui anche il “nostro” Andrea Bocelli).
  • Una sessione fotografica allo Ski Dubai, la famosissima struttura dove si può sciare indoor nel centro commerciale Mall of the Emirates (anche qui, negozi stupendi!).
  • Un caffè, un dolcino e uno shooting di foto super instagrammabili in una delle sedi del Gloria Jean’s Coffee (nel Dubai Mall per esempio).
  • La caccia alle borsette rigide ricoperte di pietre coloratissime: unica regola, contrattare duro!

E voi siete mai stati a Dubai? Vi ispira come meta?

cosa vedere a dubai 3

cosa vedere a dubai 4

cosa vedere a dubai 5

Guarda Anche
provenza

cosa vedere a dubai 6

cosa vedere a dubai 6

cosa vedere a dubai 7

cosa vedere a dubai 8

io a dubai

cosa vedere a dubai 9

*Post in collaborazione con AIG

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Guarda Commenti (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Copyright 2019 © by BSide Art Studio

Scroll To Top