Stai leggendo
COSA VEDERE A TOKYO (SECONDO ME)

COSA VEDERE A TOKYO (SECONDO ME)

cosa vedere a Tokyo

Scoprire la capitale giapponese è stata un’esperienza incredibile per me:per questo ho deciso di scrivere la mia personale guida su cosa vedere a Tokyo secondo me. E sottolineo il “secondo me”. Perchè per avere un elenco delle attrazioni must-have, vi basta leggere una qualsiasi guida, di cui non ho la pretesa di prendere il posto. Però mi piacerebbe darvi una lista dei posticini che sono piaciuti particolarmente a me, quelli che consiglierei ad una cara amica in partenza per la stessa città e quelli che possono incuriosire di più.

Cosa vedere a Tokyo: quartieri imperdibili

  • Asakusa: fare un salto qui significa fare un salto nel tempo e ritrovarsi in un Giappone di qualche anno fa. Botteghe, ristorantini, gente che gira in bicicletta, tranquillità e tradizione. E il magnifico tempio Sensoji, uno dei più antichi e caratteristici.
  • Shibuya: non si può venire a Tokyo e non provare ad attraversare l’incrocio più trafficato del mondo. Dopo, immortalatelo dalla finestra dello Starbucks di fronte oppure dall’osservatorio all’ultimo piano del centro commerciale dal lato opposto (lo riconoscete dal negozio di Hello Kitty al piano terra). Infine, fatevi un selfie con la popolare statua di Hachiko, proprio di fronte all’uscita della metro. Ultima dritta: in questa zona ci sono tantissimi negozi di brand – anche low cost – che in Italia non arrivano, quindi ritagliatevi del tempo per dare un’occhiata se non volete tornare a casa con solamente souvenir tradizionali. Io, per esempio, ho svaligiato Forever 21!
  • Harajuku: negozietti, kimono a prezzi abbordabili, zucchero filato colorato, cosplayer e bizzarrie. Questa zona è un vero concentrato di “giapponesità” 😉 In questa zona, allungate a piedi fino al suggestivo Meiji Jingu, un santuario immerso nel verde dove potrete ammirare anche le famosissime botti di sakè.
  • Shinjuku: il quartiere della nightlife più sfrenata. Locali, ristoranti, negozi e karaoke. E le popolari insegne al neon coloratissime.
  • Akihabara: se amate i manga è il top, ma andateci anche se – come me – non li amate. E’ comunque un luogo unico al mondo.
  • Asagaya: consigliatissimo per la sera. Con le sue locande tipiche, è un posto very local. Andate sul presto se volete anche cenare e non solo bere.
  • Jimbocho: il cosiddetto “quartiere letterario”, dedicato ai libri ma anche agli scrittori, alle presentazioni, allo scambio di idee e pensieri.

audrey in wonderland_tokyo 8

audrey in wonderland_tokyo 4

audrey in wonderland_tokyo 7

audrey in wonderland_tokyo 5

audrey in wonderland_tokyo 10

Cosa vedere a Tokyo: posti imperdibili – e pure instagrammabili!

  • Mori Building Digital Art Museum – TeamLAB Borderless: un luogo magico, situato sull’isola artificiale di Odaiba, dove vi ritroverete a diventare voi stessi opere d’arte. Niente quadri o sculture, ma installazioni digitali in cui immergersi totalmente e con cui è possibile interagire tramite apposita App.  Inutile dirvi che è anche un luogo super instagrammabile! Io vi consiglio di acquistare il biglietto online e di arrivare prestissimo per godervi al massimo l’esperienza.

tokyo_teamLAB 2

  • New York Bar, al 52esimo piano del Park Hyatt. La stupenda location dove sono state girate alcune delle scene principali di Lost in translation è un must per chi visita Tokyo. Andate tra le 17 e le 20 per non pagare un extra per l’intrattenimento notturno e godetevi la musica, la vista e un buonissimo cocktail (prezzo sui 19.000 yen).
  • Metropolitan Governement Building: la migliore vista GRATUITA sulla città (occhio perchè nei weekend è chiuso)
  • Godzilla tra i grattacieli. Cercate l’Hotel Gracery e alzate gli occhi per ammirare il popolare mostro far capolino dai palazzi di Shinjuku.

Guarda Anche

tokyo new york bar

Cosa vedere a Tokyo: shopping

  • Daiso: il paradiso. Immaginatevi Tiger ma con mooooolte più cose, anche a tema Disney oppure Sanrio, etc. La cosa bella è che ogni oggetto, salvo dove diversamente indicato, costa 100 yen (meno di 1 euro!)!. C’è di tutto: dal beauty ai complementi d’arredo, dalla cartoleria al cibo, dai giocattoli alla bigiotteria. Io lo straconsiglio sia per comprare qualcosa di sfizioso per se stessi sia per portare alle amiche dei regalini originali e molto tipici invece del solito magnete 😉
  • Kiddyland: il negozio da bambini che fa impazzire gli adulti. Quattro piani in cui perdersi (e sperperare un po’ di yen!)
  • Innis free: beauty e cosmesi di buon livello a prezzi più che abbordabili. Pazzesche le maschere monodose, in tantissime varianti.
  • Shin-Okubo: il quartiere coreano è il posto giusto per fare incetta di prodotti beauty di alta gamma a prezzi irrisori. Avete presente le maschere super cool che trovate da Sephora? Ecco, qui le pagate un’inezia.
  • Tokyu Plaza: situato tra le zone di Omotesando e Harajuku, oltre ad essere un centro commerciale pieno di negozi validissimi, è famoso per l’ingresso rivestito di specchi: spettacolare e decisamente da immortalare!

audrey in wonderland_tokyo 1

audrey in wonderland_tokyo 6

cosa vedere a tokyo

Qual è la tua reazione?
Excited
1
Happy
0
In Love
1
Not Sure
0
Silly
0
Guarda Commenti (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Copyright 2019 © by BSide Art Studio